Bruxelles - Il 12 Febbraio 2014, le leggi italiane sugli stupefacenti saranno esaminate dalla Corte Costituzionale su richiesta della Terza Sezione della Corte D'Appello di Roma che aveva giudicato una coppia di giovani donne fermate dai Carabinieri con 4,7 grammi di cannabis presso la Stazione di Trastevere di Roma, nell'ex distretto della Dolce Vita.

I difensori hanno sostenuto l'incostituzionalità della legge.Per esempio l'Italia non rispetta il suggerimento delle corti europee sulla proporzionalità e che disapprovano la politica italiana di applicare per tutte le droghe illecite le stesse penalità e sanzioni pecuniarie. Ma anche le modalità di elaborazione della legge sugli stupefacenti sono state veramente bizzarre.

Clicca qui per leggere l'articolo completo.

Tieniti aggiornato con gli sviluppi politici di droga mediante la sottoscrizione di Alert IDPC mensile.