La cannabis in italia è un tema considerato “scomodo” sia per le autorità che per i mass media.

E’ strano notare come l’informazione italiana giochi un ruolo principale nella diffusione di notizie legate alla vendita e alla coltivazione di piante cannabis, ma nel momento in cui c’è da trattare temi che in un certo senso contrastano l’opinione pubblica, rimane spesso assente. 

E’ il caso dell’ultima relazione della Direzione Nazionale Antimafia, che nel 2014 ha avuto un cambio di pensiero radicale nella questione delle politiche sulle droghe e sulla salute pubblica e che purtroppo nè stata una notizia che non è stata minimamente accennata dai canali d’informazione nazionale. Eppure è una notizia che dà un certo scalpore, se si pensa al fatto che dopo anni di repressione brutale nei confronti di una pianta, da un momento all’altro è come se ci si fosse resi conto che in fondo è “solo” una pianta. Tocca dunque regolarizzare il suo uso piuttosto che proibirlo, visto che per ora la cosa più nociva per tutti (stato e cittadini) è stato il proibizionismo.

Leggi l'articolo completo.

Mantenere up-to-date con gli sviluppi politici droga iscrivendoti al IDPC mensile Alert.