La nostra visione

I membri di IDPC sono accomunati dalla preoccupazione che le politiche e i programmi nazionali e internazionali per la coltivazione, la produzione, il commercio e l’uso delle sostanze illecite siano eccessivamente focalizzati su un approccio aspramente repressivo e punitivo. Tale approccio spesso si traduce in strategie inefficaci, che non solo hanno scarso effetto nel ridurre le conseguenze dannose del mercato illegale, ma possono esse stesse produrre conseguenze significativamente negative.

La visione di IDPC è che i programmi e le politiche delle droghe, internazionali e nazionali, debbano rispecchiare principi quali i diritti umani, l’inclusione sociale, la salute pubblica. Essi devono poggiare su politiche trasparenti, in cui i decisori politici si impegnino in modo significativo con la società civile, particolarmente con i settori della popolazione più interessati (come i consumatori, o i coltivatori che producono le sostanze illecite nell’ambito di un’economia di sussistenza).

La nostra missione

IDPC intende promuovere un dibattito obiettivo e aperto sull’efficacia, sulla direzione e sul contenuto della politica sulle droghe nazionale e internazionale, e formulare raccomandazioni costruttive, rivolte ai decisori politici, che portino all’adozione di politiche sulle droghe più umane ed efficaci. Perseguiamo i nostri scopi attraverso le seguenti attività:

  • Favorire la comunicazione e la collaborazione tra gli attori della società civile e sostenere le attività/le iniziative di collaborazione.
  • Produrre e disseminare informazioni e analisi per evidenziare i fallimenti degli approcci di tipo repressivo alla politica sulle droghe, e promuovere un approccio basato sulla salute pubblica e sui diritti umani.
  • Creare canali e strumenti d’azione per i nostri partner e membri e metterli in condizione di incidere maggiormente sulle politiche dei governi nazionali e delle agenzie internazionali.