I governi dovrebbero stabilire relazioni aperte e costruttive con la società civile nella discussione e nell’attuazione delle proprie strategie.

Questioni particolarmente sensibili hanno spesso indotto i politici a vedere la società civile come un problema da evitare. Ciononostante Associazioni Non Governative, consumatori di droga e rappresentanti dei coltivatori sono un’inestimabile fonte di esperienza, grazie alla loro conoscenza dei mercati illeciti e delle comunità dei consumatori di droga. I più importanti principi di un coinvolgimento positivo della società civile sono:

  • Incoraggiamento a formulare politiche appropriate e a stabilire priorità in base a consulenze e a dati pratici;
  • Rafforzamento del sostegno politico nell’elaborazione e nella realizzazione di strategie appropriate;
  • Incentivazione di un’efficace comunicazione tra politici e fondamentali parti interessate nella società civile, permettendo che la gente e le comunità siano coinvolte nella pianificazione di interventi che li riguarderanno;
  • Ricerca di relazioni reciprocamente utili con organizzazioni della società civile per intraprendere azioni congiunte di programmazione e/ o di attuazione del programma;
  • Creazione di una rete vitale tra le organizzazioni della società civile che possa continuare a sostenere politiche efficaci per l’elaborazione e l’attuazione di programmi.